IMG_1186.JPG
 

OPERA DELLA PROVVIDENZA S. ANTONIO  O.P.S.A.

Ci mettiamo il massimo impegno con il sorriso

LA STRUTTURA

L’Opera della Provvidenza S. Antonio (O.P.S.A.), fondazione di religione della diocesi di Padova, è una grande struttura residenziale che accoglie persone con grave disabilità intellettiva accompagnata spesso da altre forme di disabilità.
Fu voluta dal Vescovo Girolamo Bortignon nel 1955, in seguito alla sua prima visita pastorale alle parrocchie della diocesi, durante la quale rilevò la situazione di emarginazione e bisogno in cui vivevano tante persone con gravi disabilità.
L’inizio dell’attività è datata 19 marzo 1960.
Nel 1993 è inaugurata Casa “Mons. Girolamo Bortignon” dedicata a quei sacerdoti che, dopo aver dedicato tutta la loro vita alla comunità e arrivati ad essere in una condizione di dipendenza, non avevano nessuno che si prendesse cura di loro.
Nel 2005 ha aperto le proprie porte “Casa Madre Teresa di Calcutta”, centro polifunzionale per i malati di Alzheimer e le loro famiglie.
Per dare una risposta anche ai bisogni che si manifestano nelle fasi più avanzate della malattia, nell’ottobre 2012 è stato attivato il Centro Servizi “Casa S. Massimiliano Kolbe”.

IL VOLONTARIATO

In queste diverse realtà viene offerta a tutti coloro che abbiano compiuto 16 anni la possibilità di fare un'esperienza di volontariato, settimanale e residenziale. Quest'ultima può essere vissuta come singoli oppure, nella forma del campo servizio, come gruppo scout, parrocchiale o scolastico.

CONTATTI

Responsabile: Lorenza Bertazzo 

 volontari@operadellaprovvidenza.it 

tel. 3440169174